thyssenkrupp Home Solutions diventa TK Home Solutions. La tecnologia, la sicurezza, la funzionalità e il design rimangono le stesse

Skip Navigation

Sconfiggere la Sonnolenza Continua negli Anziani: Cause e Strategie

La sonnolenza continua negli anziani è un fenomeno molto diffuso che va affrontato seriamente: ecco alcune idee

La sonnolenza continua negli anziani è un fenomeno molto diffuso che va affrontato seriamente soprattutto se si ripete costantemente per lunghi periodi. Spesso, fortunatamente, non c'è da preoccuparsi perché potrebbero essere frutto di circostanze fisiologiche magari dovute all'inpossibilità di riposare tranquillamente di notte.

Che cos'è la sonnolenza continua negli anziani

La sonnolenza continua negli anziani è una condizione che può presentarsi in maniera persistente per lunghi periodi oppure un malessere momentaneo. Nel primo caso è importante valutare la questione anche perché comporta dei sintomi che influenzano negativamente la qualità di vita come, ad esempio, la diffusa sensazione di stanchezza e di spossatezza. Spesso questo accade durante i cambi di stagione per via dello sforzo che il corpo deve affrontare per adattarsi alle nuove condizioni climatiche. Sono, però, tanti i casi in cui la sonnolenza continua durante le ore del giorno: il che non è una conseguenza del trascorrere degli anni ma un vero e proprio campanello d'allarme che non deve essere trascurato.

Le possibili cause della sonnolenza continua

Oltre alle cause evidenziate in precedenza e che riportano ai cambi di stagione e a uno sforzo fisico eccessivo recentemente effettuato, dietro questo malessere possono nascondersi altre problematiche. In particolare, sovente la sonnolenza continua è dovuta ai disturbi del sonno e, dunque, all'insonnia notturna. È una condizione patologica molto comune tra le persone con età anagrafica superiore ai 65 anni. È un qualcosa che viene innescato anche da altri meccanismi fisiologici come l'esigenza degli anziani di doversi alzare più volte durante la notte per andare in bagno. Una volta svegli, poi, risulta complesso riprendere sonno e riposare adeguatamente per svegliarsi la mattina pieni di energie e con buon umore. Un'altra causa diffusa riguarda l'alimentazione. Con l'avanzare dell'età è importante modificare le proprie abitudini alimentari prevedendo dei pasti caratterizzati da quantitativi più contenuti. Gli errori più diffusi riguardano una scarsa idratazione bevendo poca acqua e il mangiare troppo. Sono, inoltre, da evitare i cibi troppo ricchi di grassi e di zuccheri perché rendono più complicata e lunga la digestione e questo richiede un maggior sforzo da parte dell'organismo. Non è da sottovalutare neppure la possibilità che la sonnolenza possa essere innescata da una terapia farmaceutica sottoscritta dal proprio medico curante. Ci sono alcuni farmaci che, in effetti, portano sonnolenza e in particolare gli ansiolitici e gli antidepressivi. Secondo alcuni studi e ricerche scientifiche, circa il 10% delle persone over 65 soffrono di depressione e questo comporta una serie di difficoltà aggiuntive tra cui i disturbi del sonno, l'alterazione dell'appetito, perdita eccessiva di peso e anche stanchezza diffusa. Inoltre, in ultima analisi non è neppure da scartare purtroppo l'eventualità che la sonnolenza continua possa essere uno dei primi sintomi del morbo di Alzheimer ossia la degenerazione cerebrale.

Rimedi efficaci per combattere la sonnolenza continua negli anziani

Una volta appurato che la sonnolenza continua sia frutto di un malessere è necessario porvi rimedio con rimedi che permettono peraltro anche di migliorare la qualità di vita. Infatti, riposare adeguatamente e non dover più fare i conti con quel senso di spossatezza e di stanchezza, permette di essere positivi e di affrontare nel migliore dei modi la quotidianità. In aggiunta, quando si dorme bene e soprattutto ci si sente pieni di energia c'è un umore migliore e tanta voglia di fare. Per ritrovare tutto questo è possibile seguire delle semplici strategie che si dimostrano particolarmente efficaci soprattutto se seguite costantemente. Va sottolineato che questi rimedi vanno presi in considerazione dopo aver interagito con il proprio medico curante. Innanzitutto, rivolgersi al medico è buona prassi per scongiurare l'ipotesi che la sonnolenza e la stanchezza siano dovuti, ad esempio, a un farmaco che comporta questo genere di torpore. Sarà quindi competenza del medico rivalutare la terapia e prendere eventualmente in considerazione dei farmaci alternativi che non prevedono questo genere di effetto indesiderato.

L’importanza di un’alimentazione equilibrata

Il primo rimedio è quello di riequilibrare l'alimentazione quotidiana. Sono da eliminare i pasti eccessivi in termini di quantità, soprattutto durante la cena serale. Altrettanto importante è minimizzare la consumazione di cibo troppo grasso oppure troppo ricco di zuccheri. Meglio inserire le giuste dosi di frutta fresca e di verdura insieme a legumi e cereali. Anche i latticini fanno bene in questa fase di vita così come pure il pesce in quanto estremamente ricco di Omega 3. Ovviamente la carne non può essere eliminata per il necessario apporto di proteine ma è fondamentale non abusarne, magari mangiandola al massimo un paio di volte alla settimana. Per ottimizzare l'alimentazione è anche consigliabile aumentare l'assunzione di acqua. Bere molto fa bene per tantissimi aspetti fisiologici del corpo e soprattutto per dare la necessaria idratazione. Purtroppo nelle persone anziane la percezione della sete risulta essere alterata dall'avanzare degli anni, per cui non ci si rende conto quando effettivamente l'organismo necessita di ulteriore acqua. Il consiglio è di acquistare bottiglie di acqua da 2 l in maniera tale da avere un riscontro sul quantitativo assunto nel corso della giornata. Non a caso abbiamo parlato di bottiglie da 2 litri in quanto questo è il quantitativo che i medici consigliano di assumere nell'arco delle 24 ore. Tra l'altro, ci sono diversi studi scientifici che hanno dimostrato come la mancanza di liquidi nell'organismo sia tra i principali motivi di stanchezza e di perdita di lucidità fisica e psicologica.

Dormire bene di notte

Un ulteriore aspetto per contrastare la sonnolenza continua riguarda il dormire in maniera tranquilla e soddisfacente. Per fare questo bisogna però regolare alcune abitudini quotidiane. In primo luogo, come già evidenziato in precedenza, occorre prevedere una cena serale molto leggera e magari, prima di andare a coricarsi, fare una piccola passeggiata. In aggiunta è fondamentale una routine, ossia andare a dormire sempre allo stesso orario. Prima di andare a letto meglio passare per il bagno ed evitare assolutamente l'assunzione di ulteriori liquidi che comporterebbero il doversi svegliare durante la notte. Inoltre è necessario usare un materasso adatto alle proprie esigenze e guanciali non troppo morbidi. Infine, un ultimo consiglio, il più importante, è sempre quello di rivolgersi al medico e di evitare di prendere farmaci senza il controllo di uno specialista.

Qualche suggerimento per le tue letture

“Il sorriso etrusco”, di José Luis Sampedro: è la storia di Salvatore, vecchio contadino calabrese, incapace di adattarsi alla vita nella grande città, dove si è trasferito per stare con il figlio. Ma la nuova realtà gli regalerà una felice scoperta: il nipote, che gli farà vedere il mondo con occhi diversi.

“Lettere d'amore d'un sessantenne voluttuoso” è un divertente romanzo di Miguel Delibes. Il libro racconta la corrispondenza tra alcune persone anziane che parlano dei loro problemi. Un romanzo che ti insegna a vedere le difficoltà in prospettiva.

Infine vi consigliamo: “Il vecchio che leggeva solo romanzi rosa”, di Luis Sepúlveda. Scoprirete un mondo carico di emozioni e sentimenti, un’irriducibile capacità di sognare.

Richiesta Informazioni

Home Solutions

Compila il modulo, ti richiameremo per una consulenza gratuita

Si prega di inserire il nome
Si prega di inserire il cognome
Per favore, inserisca il codice postale nel formato corretto
Si prega di inserire il numero di telefono
Si prega di inserire l'e-mail
Per favore, verifichi che l'indirizzo email sia valido

*obbligatorio

Si prega di accettare l'informativa

Grazie per il vostro interesse nei nostri prodotti! Ci metteremo in contatto con voi il più presto possibile.

I seguenti contenuti potrebbero essere interessanti per voi:

Torna su

Vuoi altre informazioni? Contattaci!

Chiama Gratis Ora:
800-863043

Indietro

Richiedi informazioni

Compila il form per inviare la tua richiesta di informazioni su montascale e miniascensori. Ti richiameremo noi gratuitamente.

Si prega di inserire il nome
Si prega di inserire il cognome
Si prega di inserire l'e-mail
Si prega di inserire il numero di telefono

Dichiaro di aver preso visione della privacy policy di TK Home Solutions srl a Socio Unico.

Indietro

Richiedi una chiamata gratuita

Inserisci i tuoi dati per essere ricontattato da un nostro operatore, gratuitamente e senza impegno.

Si prega di inserire il nome
Si prega di inserire il cognome
Si prega di inserire l'e-mail
Si prega di inserire il numero di telefono

Dichiaro di aver preso visione della privacy policy di TK Home Solutions srl a Socio Unico.

Richiedi informazioni

Grazie per averci contattato!

Richiedi una chiamata gratuita

Grazie per averci contattato!

Richiedi informazioni

Errore nell'invio del messaggio.

Richiedi una chiamata gratuita

Errore nell'invio del messaggio.